IN BURGENLAND TRA CICOGNE E OTARDE

É la migliore regione austriaca per avvistare gli uccelli, con 345 specie che vivono nel parco nazionale Neusiedlersee - Seewinkel, il maggiore lago di steppa dell'Europa centrale. Meta di ecoturismo.

Il Burgenland, all'estremità orientale dell'Austria (mezzora d'auto a sud-est di Vienna), al confine con l'Ungheria, è la regione più interessante del Paese per il birdwatching. Perché qui si trova il parco nazionale Neusiedlersee - Seewinkel, patrimonio dell’umanità Unesco. Una zona protetta che circonda l'omonimo lago, uno dei maggiori ambienti lacustri di steppa dell'Europa centrale con una superficie di circa 300 kmq, acque basse (massimo 110 cm), canneti, rive paludose e una forte evaporazione che causa un'elevata salinità e origina un microclima. L'habitat ideale per pennuti stanziali e migratori, un' importante riserva ornitologica con 345 varietà avicole. E alcuni straordinari fenomeni migratori: in inverno arrivano dalla Russia 40.000 oche brune (il top per l'avvistamento è in gennaio) e 2000 gru (top in novembre). Nel parco sono state catalogate 800 coppie di garza bianca (Egretta garzetta) e si avvistano - tra gli altri - l'otarda (Otis tarda), il maggiore uccello volante d'Europa, l'airone bianco maggiore (Casmerodius albus), il falco di palude (Circus aeruginosus), l'avocetta (Recurvirostra avosetta), l'averla piccola (Lanius collurio). Anche qui il riscaldamento globale ha aumentato il numero di migratori invernali che, trovando un clima più mite, non volano più sud come un tempo: da 6 o 7 anni c'è stato un forte incremento di volpoche (Tadorna tadorna), una varietà di anatra con piumaggio bianco e marrone proveniente da Russia e steppe siberiane. Nel parco vivono anche bufali d'acqua e asini selvatici. Una pista ciclabile lunga 90 km permette di costeggiare il lago ed entrare nella riserva senza disturbare gli animali. Fa parte della rete di 900 km di ciclovie che serve una regione votata a natura ed ecoturismo. Una serie di torri di avvistamento permette di osservare dall'alto e di fotografare i movimenti degli uccelli.

SPECIE A RISCHIO DI ESTINZIONE

Nel parco nidificano 14 specie di uccelli considerate a rischio di estinzione dallo Iucn. Sono il codone (Anas acuta), il gufo di palude (Asio flammeus), la civetta (Athene noctua), il frattino (Charadrius alexandrinus), l'albanella minore (Circus pygargus), il re di quaglie (Crex crex), il cavaliere d'Italia (Himantopus himantopus), il tarabusino (Ixobrychus minutus), l'averla cinerina (Lanius minor), il chiurlo maggiore (Numenius arquata), l'otarda (Otis tarda), la spatola (Platalea leucorodia), la sterna comune (Sterna hirundo) e il barbagianni (Tyto alba).

FATTORIE E WEB CAM

Quando l'area è stata dichiarata parco nazionale vi sono state integrate diverse fattorie con vigne e altre colture, ora funzionano anche come bed and breakfast per i birdwatcher. Altrimenti si alloggia a Rust, la cittadina a pochi minuti di bicicletta dal parco, dove le cicogne fanno il nido sui tetti delle case barocche di See Strasse. E i turisti armati di binocoli e macchine fotografiche osservano i movimenti dei trampolieri. Ma gli abitanti di questa cittadina sul lago non ci fanno caso, sono abituati a convivere con gli uccelli. Tanto che hanno installato delle web camera per controllare l'attività delle cicogne nei nidi cittadini, sono accessibili a tutti al sito www.rust.or.at/webcam/page/storch.html.


Se ti è piaciuto l'articolo fai una donazione anche di un solo euro. Questo sito è finanziato dal contributo dei lettori. Grazie

20/06/2012
International Union for Conservation of Nature
Ufficio del Turismo Austriaco
Piste ciclabili in Austria
Iucn Red List of Threatened Species
Parco nazionale Neusiedlersee - Seewinkel
Città di Rust
Associazione protezione della cicogna
Burgenland Tourismus