PERCHÉ ECOTURISMO

L'ecoturismo è strategico per l’ambiente perché il turismo è da 20 anni l’industria in maggiore crescita. Fenomeno nel quale il settore naturalistico è in continua ascesa, soprattutto in Nord America e Nord Europa, da dove vengono le masse di viaggiatori globali, ma anche le aree che da sempre segnalano le tendenze. E i trasporti, strumenti chiave dell’industria turistica, contribuiscono al 25% dell’effetto serra. Coniugando giornalismo e impegno ecologista, raccontiamo i luoghi insieme alle criticità di territorio, fauna e popoli indigeni. Per rendere i viaggiatori responsabili e rispettosi del pianeta.



Se ti è piaciuto l'articolo fai una donazione anche di un solo euro. Questo sito è finanziato dal contributo dei lettori. Grazie


CASA NEL BOSCO

casa-nel-bosco

In mezzo alla natura, nel silenzio interrotto solo dal canto degli uccelli. Per soste rigeneranti, pernottamenti, vacanze, esplorazioni enogastronomiche, birdwatching, workshop e incontri di yoga o discipline olistiche. Tre camere indipendenti, studio yoga di 45mq, giardino e terrazzo affacciato sul bosco. Sulle colline dell'Alto Monferrato a 7 km da Asti, a un'ora d'auto da Milano. Si può affittare l'intera casa con 12 posti letto o soggiornare per una sola notte.

www.casanelbosco.onweb.it

Pubblicità


L'ECONOMIA DELLA BICICLETTA

Legambiente calcola il PIB, il Prodotto interno bici, il valore economico generato dalle due ruote: è appena lo 0.35% del PIL. E l'Italia si scopre sotto la media europea, col Nord che distacca il Sud di troppe lunghezze.

16/09/2017


GRAZIE A UNA NUOVA LEGGE, 18 LINEE FERROVIARIE DISMESSE POTRANNO ESSERE USATE PER TRENI TURISTICI

Con grande ritardo, la legge 128 in vigore da settembre permetterà l'istituzione di ferrovie turistiche in aree di pregio naturalistico o archeologico, soprattutto in Sicilia e Sardegna.

UCCELLI MARINI, DUNE E SPIAGGE DESERTE: SORPRESA SULLE ISOLE FRISONE OLANDESI

Dieci isole in gran parte selvagge ribaltano lo stereotipo dell'affollata Olanda. Mete per birdwatcher e per chi cerca un'immersione totale nella natura.

I 200 ANNI DI THOREAU IL PADRE DELL'ECOLOGISMO

Il Massachusetts celebra il bicentenario della nascita dell'autore di 'Walden ovvero Vita nei boschi', l'eco-libertario precursore dell'ambientalismo che trovò la felicità vivendo in povertà nella natura e inventò la disobbedienza civile.

L'OGLIASTRA PASTORALE SCOPRE L'ECOTURISMO

Trekking e progetti di ecoturismo nella Zona blu che vanta gli uomini più longevi del Pianeta. Uno scrigno della tradizione pastorale, dalla cucina genuina ai siti nuragici, fino alle feste in costume.

IN VIAGGIO DA SOLO, RITO DI PASSAGGIO PER DIVENTARE GRANDI

Nei paesi nordici è un’abitudine da mettere nel curriculum. Una ricerca australiana ne misura i benefici psicologici
Cinque itinerari ciclabili tra parchi, coste, fiumi e laghi del Paese baltico.


NOTIZIE

NUOVI ORIZZONTI PER TENDE E CARAVAN

Gardensharing (www.gardensharing.it) è un'alternativa al campeggio per tende, caravan, roulotte e per l'affitto breve di capanne, fienili o altri locali rustici. Sul modello di piattaforme più rodate della sharing economy, come Gamping (www.gamping.com) in Francia e Campinmygarden (campinmygarden.com) in Nord Europa, Gardensharing prospetta nuovi orizzonti agli amanti delle vacanze outdoor. Il sito vanta nella Penisola 2500 piazzole in circa 200 spazi. Mutua tecnica e vantaggi di Airbnb: prezzi più bassi, contatto con persone e ambienti nuovi, possibilità di campeggiare in località senza strutture. Caravan Trips (www.caravantrips.it), rivolto ad amanti e neofiti di caravan e turismo en Plein Air, dà informazioni pratiche su attrezzature, accessori e articoli per campeggio, fai da te e manutenzione, marchi produttori di roulotte e concessionari. Dal sito si scarica gratis una guida al viaggio in caravan. Una sezione ospita recensioni di campeggi e altre strutture. E un blog accoglie racconti di viaggio in caravan o roulotte.

link
25/08/2017 12:41

IL TURISMO DÀ I NUMERI

L'industria mondiale del turismo continua a crescere: nel 2016 è aumentata del 3,6% superando 1,2 miliardi di arrivi (dato Unwto). L'Italia - grazie alla crisi del Medio Oriente (l'unica area del mondo con arrivi in forte calo a causa di terrorismo e conflitti) - risale nelle graduatorie mondiali collocandosi al 5° posto dopo Francia, Stati Uniti, Spagna e Cina con 50,7 milioni di arrivi. Nella Penisola il turismo concorre al 4,2% del Pil con un fatturato di 70,2 miliardi di euro che diventano 172,8 miliardi calcolando l'indotto: insieme concorrono al 10,34% del Pil e danno lavoro a 2.700.000 persone. Le prime 5 mete culturali sono Roma (24,81 milioni di presenze), Milano (11,74 milioni), Venezia (10,18 milioni), Firenze (9,11 milioni) e Torino (3,45 milioni). Tra le località balneari la maggiore offerta di posti letto è a San Michele al Tagliamento seguita da Rimini, Jesolo, Lignano Sabbiedoro e Vieste. La più importante località montana resta Cortina d'Ampezzo. Il primo porto per crociere Civitavecchia. Dati dal rapporto Unicredit 4 tourism.

link
17/07/2017 14:39

CON TRUMP CROLLA L'APPEAL DEGLI STATI UNITI

La presidenza Trump offusca in Italia il sogno americano. Crolla il numero degli italiani che desiderano trasferirsi negli Stati Uniti (- 39%) e anche di quelli che progettano un viaggio negli Usa (- 25%). E il 29% preferisce evitare soggiorni di alcun tipo nel Paese governato da Donald Trump. Il 71% dei nostri connazionali crede che l'elezione di Trump abbia un impatto negativo sull’immagine del Paese; percezione che sale al 73% tra le donne, anche per atteggiamenti e prese di posizione maschiliste del nuovo presidente. Sono soprattutto i giovani tra i 25 e i 34 anni a rinunciare alla prospettiva di vivere negli Stati Uniti, considerati dal 45% una meta non ambita per studiare, lavorare e avere un futuro. I motivi principali del rigetto sono il travel ban e le cieche politiche ambientali della nuova amministrazione. Dati frutto di una ricerca condotta da Monitor Allianz Global Assistance in collaborazione con l’istituto di ricerca Nextplora.

22/06/2017 09:02

VALORIZZIAMO LA COLLINA TORINESE A MOMBELLO

Domenica 28 maggio Mombello, sulla collina torinese tra Chieri e Castelnuovo, ospita la seconda edizione di Valorizziamo l'Esistente. ProFesta per uno stile di vita basato su solidarietà, rispetto, gusto delle cose semplici, cura di sé, degli altri e dell’ambiente. Artigiani, artisti, associazioni, enti di ricerca, università presentano professionalità, estro, piacere del bello e dello stare insieme. Si parla di risparmio energetico, autoproduzione, cibo sano, tessitura, tradizione e innovazione, agri-cultura, nuova economia, solidarietà, ben-essere. Ci saranno laboratori, giochi, letture, auto d’epoca, auto e bici elettriche per promuovere la mobilità sostenibile. E un flash-mob sul simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto: passato, futuro e presente ispirati alla mobilità sostenibile. Per dimostrare che - anche se oggi emergono solo conflitti, crisi e tensioni - qualcosa di diverso è possibile. Messaggio che si coniuga con la missione del sito Unesco Riserva della Biosfera Collina Po del quale Mombello è parte. Per valorizzare la collina di Torino, una risorsa straordinaria. Info associazione.ciochevale@gmail.com

link
24/05/2017 07:54

SE IL FESTIVAL É NUDO

Dal 25 al 28 maggio il Camping Classe del Lido di Dante (Ravenna) ospita la quarta edizione del Festival Naturista, una kermesse che inaugura la stagione nudista con appuntamenti di musica, teatro, arte e sport. In una dimensione del corpo libera, oltre che dai vestiti, dai condizionamenti estetici e culturali imposti dalla società dei consumi. Organizzata dall’Associazione Naturista Emiliano-Romagnola (Aner) e da Vita Naturista Magazine, la rassegna comprende animazione, danze, discipline olistiche, benessere di corpo e spirito, presentazione di libri e body art. info@festivalnaturista.it

link
15/05/2017 12:53

ALLARME PER LA GRANDE BARRIERA CORALLINA

Per il secondo anno consecutivo nella Grande Barriera Australiana si è verificato il fenomeno dello sbiancamento dei coralli provocato, secondo i biologi marini, da un prolungato stress a cui i polipi vengono esposti in caso di inquinamento o variazioni climatiche. Nel 2016, in Australia l'anno più caldo da quando si registrano le temperature (1900), il surriscaldamento globale ha provocato lo sbiancamento e la conseguente morte del 20% dei coralli, percentuale salita al 65% nel nord subequatoriale. La Grande Barriera si estende per 2300 km lungo la costa nordorientale dell'Australia, comprende 600 tipi di corallo e 1625 specie di pesci. É il maggiore ecosistema marino del pianeta. Quest'anno il fenomeno sta aumentando a sud e suscita grande allarme. Lo sbiancamento era già stato rilevato nel 1998 e nel 2002: era stato imputato all'inquinamento da pesticidi, al tempo usati in modo massiccio nelle coltivazioni del Queensland.

06/05/2017 10:17