IL PORTOGALLO DESTINA GLI IMMOBILI STATALI DISMESSI AL TURISMO SOSTENIBILE

Col progetto Revive Natura il Ministero del Turismo portoghese mette il patrimonio edilizio pubblico al servizio del futuro del Paese.

In Portogallo prosegue il progetto Revive Natura, rivolto con concorsi agli operatori di turismo naturalistico e sostenibile, per recuperare immobili pubblici in disuso, da riqualificare e valorizzare attraverso nuovi utilizzi a fini turistici che creino occupazione, stimolino le economie locali e diventino un valore aggiunto per il territorio. Si tratta di proprietà dello Stato - caserme, uffici fiscali e amministrativi, dogane, stazioni ferroviarie - inserite in un Fondo immobiliare (Turismo Fundos) per dare loro nuova vita nel mercato del turismo naturalistico e sostenibile (il segmento in maggiore crescita anche a Lisbona) in aree che godono di particolari caratteristiche ecologiche, geologiche e culturali e sono inseriti armonicamente nell’ambiente circostante. Nel 2019 il progetto ha coinvolto con successo 96 immobili, ora un nuovo bando per l'assegnazione dei diritti di utilizzo propone altri 7 edifici pubblici, dal Minho all'Algarve, da destinare a iniziative di ecoturismo.

Informazioni a www.revivenatura.pt e www.turismofundos.pt

01/12/2020

Se ti è piaciuto l'articolo fai una donazione anche di un solo euro. Questo sito è finanziato dal contributo dei lettori. Grazie


IL PORTOGALLO DESTINA GLI IMMOBILI STATALI DISMESSI AL TURISMO SOSTENIBILE