PORTOGALLO, SLOVENIA E CIPRO SONO A SORPRESA TRA I PAESI PIÙ ECOLOGICI DEL MONDO

Il Good Country Index misura l'impatto ambientale di 153 Paesi.

Il Good Country Index misura il livello di 153 Paesi in base a 7 voci: Cultura, Scienza e Tecnologia, Sicurezza, Ordine mondiale, Clima e ambiente, Prosperità e uguaglianza, Salute e benessere. La graduatoria relativa all'ambiente vede nelle prime 5 posizioni altrettanti Paesi europei con più di una sorpresa. Il primo posto è scontato alla Norvegia che con Oslo Capitale Verde Europa 2019 ha impostato una politica di minimo impatto su mobilità ed emissioni. Segue la Svizzera, anche questo atteso, visto che Zurigo da un decennio disputa con Vienna il titolo di città più ecologica del continente. Meno ovvi i Paesi che seguono. Il Portogallo, il Paese a più basso reddito dell'Europa occidentale, guadagna il terzo posto grazie a una politica ambientale a 360 gradi che è valsa nel 2020 a Lisbona il titolo di Capitale Verde Europa. Segue al quarto posto la piccola Slovenia per l'impegno a preservare il suo eccezionale patrimonio naturale di foreste, parchi, grotte e riserve idriche, oltre all'impegno profuso nella sensibilizzazione dei visitatori per un turismo responsabile. Al quinto posto la piccola Cipro per impronta ecologica dell'economia, energie rinnovabili, basse emissioni e accordi internazionali in tema di clima e ambiente. L'Italia è solo al 29° posto. I 5 Paesi più inadempienti rispetto a clima e ambiente sono, in ordine decrescente, Libia (153°), Iraq (152°), Seychelles (151°), Benin (150°) e Yemen (149°).

16/09/2020

Se ti è piaciuto l'articolo fai una donazione anche di un solo euro. Questo sito è finanziato dal contributo dei lettori. Grazie


PORTOGALLO, SLOVENIA E CIPRO SONO A SORPRESA TRA I PAESI PIÙ ECOLOGICI DEL MONDO